Scheda

TestataIl Lampione
SegnaturaV, 102
Datazione 1862-12-31
Struttura editorialeFirenze, Tipografia Grazzini, Giannini e C., Dolfi Angelo (Direttore), Cesari F. (Gerente responsabile)
Dimensioni346 x 490 mm
Prezzo15 centesimi
TecnicaLitografia
Disegnatore Matarelli Adolfo
ImpaginazioneSingola (Doppia pagina)
Iscrizioni"Il buon (..) d'anno dei despoti", "Visto che chi fa da cane invece di roder gli ossi finirà col mangiar le gambe ai padroni, e che la cuoca non potrà mandare in tavola l'arrosto d'oche e il pasticcio di Villafranca, siamo indotti a credere che un buon Capo d'Anno nel 64 lo faranno i popoli". Sulle etichette: "Sangue di popoli", "Lacrime di popoli", "Sudore di popoli". Sulle ossa: "Lista civile", "Finanze", "Imposte". Sul mostro: "Rivoluzione". Sulla veste: "Diplomazia". Sulla pentola: "Pasticcio di Villafranca".
Categoria satirica Ritratto caricaturale, Animalizzazione, Personificazione, Ritratto, Tipizzazione
Riferimento storico Politica europea, Napoleone III, Pio IX, Alessandro II Romanov, Francesco Giuseppe I d'Austria, Garibaldi Giuseppe
Categoria iconografica Domestica, Feste e Festeggiamenti
Parole chiave Banchetto, Brindisi, Cane, Diplomazia, Sangue dei popoli
Descrizione Brindisi dei potenti Napoleone III, Pio IX, l'imperatore d'Austria e lo zar russo, mentre i cani dei loro popoli mangiano gli avanzi, e un mostruoso cane rivoluzionario si avvicina; intanto Garibaldi discute con animatamente con la Diplomazia.
Luogo conservazioneBiblioteca Istituto Mazziniano, Genova
Ingrandisci l'immagine
Sfoglia fascicolo

chiudi finestra

W3C quality assurance

Convalida XHTML Convalida CSS
LABORATORIO DELLE ARTI VISIVE
piazza dei Cavalieri, 8 56126 Pisa, Italia
Tel. 050.509870 Fax 050.509790
E-mail: info@artivisive.sns.it
sfondo piede